Lombardia, Milano

Ennesima rivolta in via Corelli

da: Milano in Movimento

Si allunga la scia di rivolte e tensioni che hanno come epicentro il Cpr di via Corelli.

Negli ultimi mesi del 2020, poco dopo l’apertura, ci sono stati ben tre episodi di tensione con feriti: uno a ottobre, uno a novembre e uno a dicembre.

Nella serata di ieri 10 aprile nuovo tentativo di fuga con successivo aumento della tensione.

Tre ragazzi sarebbero riusciti ad arrampicarsi sul muro di quello che è un vero e proprio carcere e secondo fonti del 118 si sarebbero feriti cadendo dalla sommità della struttura.

Il condizionale è d’obbligo perché purtroppo le notizie provenienti dal Cpr sono sempre confuse e frammentarie.

I tre feriti sarebbero stati trasportati in ospedale e non verserebbero in gravi condizioni.

Secondo l’articolo di The Submarine di tre giorni fa, dallo scorso 28 settembre, fino a fine febbraio, sono transitate da via Corelli 449 persone. Di loro, 416 sono state rimpatriate di cui, la maggior parte, di nazionalità tunisina.

Dopo diverse mobilitazioni cittadine tra il 2018 e il 2019 purtroppo l’apertura della struttura detentiva nella periferia Est di Milano è coincisa con la pandemia rendendo più difficile l’opera di opposizione di antirazzisti e antirazziste milanesi.

Per il 24 aprile è comunque prevista una giornata di mobilitazione diffusa in tutta Italia contro i Cpr.

* foto in copertina da Radio Popolare

Lascia una risposta

Tema di Anders Norén