Campania

Ingerisce lamette, gesto estremo nel carcere di Arienzo

Arienzo. Altro dramma dietro le sbarre. Nella mattinata di ieri un giovane recluso ha messo in atto un gesto estremo. E’ accaduto all’interno del carcere di Arienzo: un recluso di 43 anni ha infatti ingerito tre lamette di quelle solitamente utilizzate per la barba. Per fortuna l’azione è stata immediatamente interrotta e l’uomo è stato portato prima in infermeria e poi all’ospedale di Caserta.

Le sue condizioni per fortuna non sono preoccupanti. Ancora ignote le motivazioni che hanno spinto il 43enne a mettere in atto quel piano. Nelle case circondariali però i gesti estremi e i tentativi di suicidio si stanno ripetendo in maniera allarmante in tutta la Campania e anche nelle strutture casertane.

Lascia una risposta

Tema di Anders Norén